Il turismo religioso in Abruzzo trova una delle sue mete più emozionanti. Non a caso questa regione è stata terreno fertile per lo sviluppo del monachesimo e dell’ascetismo, di cui sono testimonianze affascinanti tanto gli eremi spartani della Majella quanto le ricche abbazie cistercensi e benedettine di cui è disseminata la regione. Queste sono solo quattro delle tantissime proposte che il nostro staff sarà lieto di proporre.

Volto Santo di Manoppello

volto santo

All’interno del Santuario di Manoppello è racchiuso in una teca quello che è riconosciuto come il vero Volto di Gesù Cristo. Una leggenda narra che nel 1506 un pellegrino si presentò al fisico Giacomo Antonio Leonelli e gli consegnò il prezioso dono. Il velo rimase in casa Leonelli fino al 1608, poi fu trafugato da un soldato di ventura e venduto a Donatantonio De Fabritiis e da questi donato al Padre Cappuccino Clemente da Castelvecchio che pose la reliquia fra due vetri con cornice in noce. Dal 1646 il Volto Santo è esposto alla venerazione del popolo. Alla fine degli settanta la suora trappista Blandina Paschalis Schloemer, esperta iconografa, scoprì che il Volto della Sindone di Torino e quello di Manoppello combaciano perfettamente, perchè entrambi i tessuti erano adagiati sulla salma di Gesù. Il tutto si può ammirare a soli 20 Km dall’Hotel, in piena Montagna!

Miracolo Eucaristico

ostensorio miracolo eucaristico lanciano

A solo mezz’ora di auto si raggiunge Lanciano, conosciuta in tutto il mondo per il primo Miracolo Eucaristico che la storia della Chiesa Cattolica ricordi, avvenuto nel secolo VIII, attraverso la trasformazione dell’ostia sacra in carne e del vino in sangue. Le reliquie sono composte da cinque grumi di sangue e una sottile membrana di carne circolare, conservati in un ostensorio di scuola napoletana, nella chiesa di San Francesco. Alcune indagini scientifiche hanno accertato che nel Sangue sono presenti tutte le proteine caratteristiche del plasma e la Carne è costituita da tessuto muscolare del cuore, appartenenti alla stessa persona. Ogni anno questo straordinario miracolo richiama migliaia di fedeli.

Abbazia di San Giovanni in Venere

RiservaSanGiovanniVenere

La stupenda Abbazia di San Giovanni in Venere si erge su di un colle da cui domina la costa adriatica ed è ubicata a pochi chilometri dal centro cittadino,Fossacesia in provincia di Chieti. Essa si trova sulla sommità di una verdeggiante altura, ricoperta da piante di ulivo come quella millenaria, posta ai piedi dell’abbazia, per ricordarne la fondazione. Costruita in posizione predominante e solitaria a picco sul quel braccio di mare conosciuto come “Golfo di Venere”, nelle vicinanze della foce del fiume Sangro, essa si specchia sulle morbide e trasparenti acque del mare Adriatico. Anche questo spettacolare luogo dista circa mezz’ora dall’hotel e una visita è davvero necessaria!

Eremo di Santo Spirito

eremo-santo-spirito-a-maiella1

L´eremo è uno dei luoghi di culto più importanti della Majella, l´edificio risale a prima del mille ed è certo che vi dimorò anche Papa Vittore III, nel 1053. Ma dalla metà del XIII secolo venne riscoperto come luogo ascetico da Pietro da Morrone che ristrutturò l´edificio e qui venne a vivere con alcuni eremiti. Oggi sono in corso nuove ristrutturazioni che hanno comunque salvato il complesso monastico. Ancora percorribile, in questo, la “Scala Santa” che sale a due balconate rocciose dove, probabilmente, restavano in preghiera i monaci. Sotto la chiesa si può poi visitare la grotta dove vissero i primi eremiti e sulla quale fu edificato il monastero. Una tappa fondamentale per conoscere in fondo le reatà religiose che si trovano in Abruzzo, dall’hotel una ventina di minuti di auto e altrettanti a piedi.